Me

The Fifth Estate

Ovvero: Assange secondo Hollywood. Ma Wikileaks twitta: “Non fatevi ingannare, non è la verità”

Immagine di copertina

La vita di Julian Assange arriva in autunno sul grande schermo nella pellicola “The Fifth Estate”, diretta dal regista americano Bill Condon. A pochi giorni dall’uscita del trailer, la ricostruzione della storia del fondatore di Wikileaks affascina il pubblico e fa discutere.

La Dreamworks Pictures non si è fatta sfuggire l’occasione di raccontare le vicende di uno degli uomini più ammirati e odiati del secolo. Assange, interpretato da Benedict Cumberbatch, è il protagonista controverso di un racconto romanzato in stile hollywoodiano.

La sceneggiatura di Josh Singer è tratta dai libri Inside WikiLeaks: My Time with Julian Assange at the World’s Most Dangerous Website di Daniel Domscheit-Berg, giornalista tedesco e collaboratore di Assange, e WikiLeaks: Inside Julian Assange’s War On Secrecy, scritto da David Leigh e Luke Harding, del Guardian. La casa cinematografica di Spielberg ha annunciato di aver creato un “thriller drammatico” che ha tutti gli elementi per trasformarsi in un successo da botteghino.

Il film offrirà allo spettatore uno sguardo ravvicinato sulla relazione tra il fondatore di Wikileaks e il suo primo collaboratore Daniel Domscheit-Berg, interpretato da Daniel Bruhl.

Nel film, i due colleghi decidono di tenere sotto controllo i potenti e i privilegiati del mondo attraverso un progetto rivoluzionario, Wikileaks. Ma la crescita del sito e l’influenza che questo acquisisce porta a una rottura inevitabile tra i due, e spinge Domscheit-Berg ad aprire il suo OpenLeaks in Germania.

“The Fifth Estate” mostra sul grande schermo le operazioni di ricerca condotte dagli attivisti per denunciare inganni e corruzione di diplomatici e politici, e mette in risalto l’irriverenza e la tenacia dell’organizzazione, con una forza informatrice globale le cui conseguenze sono ancora dibattute in tutto il mondo.

Il cast è composto da Alicia Vikander, Carice van Houten, Stanley Tucci e Laura Linney.

In un tweet Wikileaks mette in guardia i lettori sul film in uscita “Il trailer di The Fifth Estate è appena stato rilasciato. Non fatevi ingannare. Lascia pensare che abbiamo fornito armi nucleari all’Iran e che abbiamo ucciso 2,000 persone”.

Il sito fece la sua prima apparizione su internet a dicembre del 2006, ma è diventato famoso nel mondo dopo aver pubblicato documenti militari e diplomatici del governo statunitense. Da allora, Julian Assange, 41 anni, considerato responsabile della fuga di documenti, è stato accusato di violenza sessuale dal tribunale di Stoccolma ed è fuggito all’estero. Assange nega le accuse e dal 2012 è ospite dell’ambasciata dell’Ecuador a Londra. Rischia di essere estradato in Svezia e da lì negli Stati Uniti, dov’è accusato di tradimento.

Campagna regione lazio