Me

Cos’è la TARES?

Imposte sui rifiuti e i servizi indivisibili

Al momento non si sa neanche per certo se la pagheremo, anche se quello che resta più in dubbio è quando ci toccherà pagare questa nuova imposta sullo smaltimento dei rifiuti. Nel frattempo cerchiamo di capire un po’ cosa è questa nuova/vecchia “tariffa” e non una tassa, perché corrisponde al costo del servizio.

La Tares, a tariffa comunale sui rifiuti e i servizi è basata sulla superficie degli immobili e sul numero dei suoi abitanti è la tassa sui rifiuti che sostituisce la Tarsu e la Tia. Rispettivamente Tariffa di Igiene Ambientale la Tia e Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani la Tarsu. È stata introdotta dal Decreto Salva Italia.

La novità sta nel fatto che con questa tassa saranno finanziati non solo i costi della gestione dello smaltimento dei rifiuti ma anche altri servizi dei Comuni detti “indivisibili” perché rivolti alla collettività come la manutenzione delle strade e il verde, l’illuminazione pubblica e la polizia locale. Rispetto alla tassa precedente avremo un rincaro di 30-40 centesimi (saranno i singoli comuni a stabilirlo) al metro quadro. Ecco, facciamoci due conti.