Me

10 anni dopo l’invasione

Un fotoreportage sul decennale dall'invasione americana in Iraq: 20/3/2003-20/3/2013

Immagine di copertina

Il 20 marzo 2003 una coalizione composta da numerosi paesi e guidata dagli Usa invadeva l’Iraq.

L’intento dichiarato era quello di deporre Saddam Hussein, dittattore iracheno, accusato di essere in possesso di armi chimiche e batteriologiche, quindi pericoloso nell’ ottica del terrorismo internazionale dopo gli attacchi dell’ 11 settembre 2001.

Ancora oggi, nonostante la deposizione di Saddam e la fine del conflitto, la situazione in Iraq rimane instabile. Per molti questo dimostra che il tentativo del governo americano di “esportare la democrazia” nel mondo resta una fragile illusione.