Me

Conclave: in diretta dal Vaticano

Gli aggiornamenti live da San Pietro in attesa di conoscere il nome del nuovo Pontefice

Immagine di copertina

Inizia oggi il rituale che porterà all’extra omnes e alla elezione del successore di Benedetto XVI.  I 115 cardinali elettori, dopo essere arrivati a San Pietro in processione cantando il Veni Creator, entreranno nella Cappella Sistina dove è prevista la prima votazione già nel tardo pomeriggio, seguita da una fumata che si prevede nera. Da domani le votazioni saranno quattro al giorno.

21.18

Stravolgimento del protocollo, nessuna croce ingioiellata, riferimento al popolo che cammina con il proprio vescovo. Papa Francesco I sembra davvero rivoluzionario.

 

20.57

Primo Tweet del Papa: “Inmensamente feliz de ser el nuevo Papa Francisco “

20.50

Fu proprio Bergoglio a contendere a Ratzinger l’elezione in quell’aprile di 8 anni fa. E risultò il secondo più votato dopo lo stesso Benedetto XVI. 

20.45

In piazza già più persone ricordano la famosa frase “Francesco va e ripara la mia casa”.

20.36

Ecco il primo tweet dell’account twitter del Papa che è stato ripristinato.

 

20.34

Il Papa chiede nuovamente il microfono e augura buona notte e buon riposo ai fedeli presenti. 

 

20.33

Il Papa impartisce la benedizione Urbi et Orbi.

 

Campagna regione lazio

20.31

Altro strappo al protocollo: il Papa chiede ai fedeli di pregare per lui e insiste moltissimo sull’essere vescovo di Roma. Un inizio davvero rivoluzionario.

 

20.25

Papa Francesco I ha iniziato il suo discorso con una preghiera dedicata al papa emerito Benedetto XVI stravolgendo il protocollo. Prega un po’ in italiano e un po’ in spagnolo.

20.21

La pagina di Wikipedia è in tilt. Intanto il nuovo Papa si è appena affacciato.

20.18

E’ il primo Papa sudamericano, gesuita, vescovo dal 92 e sacerdote da 44 anni.

20.14

Jorge Mario Bergoglio è il nuovo papa FRANCESCO. 

20.10

Il trending topic di twitter è #HabemusPapam. Intanto è stato ritirato l’account di Angelo Scola, che sia una coincidenza?

20.05

Si sono accese le luci del palazzo apostolico.  Boato da piazza San Pietro.

19.50

Piazza San Pietro è gremita. I reporter in piazza sono stati travolti dalla caotica folla che proviene dal Tevere e dalle via adiacenti. I cellulari sono in tilt. Molti hanno lasciato le macchine in mezzo alla strada nei piccoli borghi a fianco del Vaticano.

19.44

Tra la i cori gioiosi della folla qualcuno si raccoglie in silenzio con un rosario in mano

19.34

Sotto una pioggia scrosciante arriva la banda del Vaticano e le guardie svizzere. 

19.26

Il papa appena eletto sarà il 266esimo successore di Pietro.

19.25

Quale sarà il nome del nuovo papa? Negli ultimi 120 anni i papi hanno scelto 7 nomi: Pio; Leone; Gregorio; Benedetto; Giovanni; Paolo; Giovanni Paolo.

19.23

In genere passano 50 minuti dalla fumata bianca al momento in cui il nuovo papa si affaccia su San Pietro.

19.22

HABEMUS PAPAM

\o/ \o/ \o/ \o/ \o/ \o/

Il tweet dell’ufficio stampa del Vaticano: l’annuncio e gli emoticon a rappresentare la gente con le braccia in alto

19.16

Sarà il cardinale francese Tauran a fare lo storico annuncio “Habemus Papam”

19.15

La fumata bianca prosegue e sembra non volere smettere.

19.14

In questi momenti il papa appena nominato viene portato nella “Camera delle lacrime” dove avverrà la vestizione.

19.10

Papa eletto al 5 scrutinio, meno della media degli ultimi conclavi che era 5,3. E’ il segnale che c’era un grande candidato prima dell’inizio del conclave.

19.07

Campane a festa in piazza San Pietro e folla in festa.

19.06

FUMATA BIANCA

 

18.40

E’ calato il buio su San Pietro. In piazza c’è un’atmosfera molto rilassata e c’è anche un certo silenzio. Le persone sono raggomitolate a gruppetti sotto gli ombrelli.

18.37

L’ultimo eletto in soli tre turni è stato Pio XII

18.28

Grande attesa in piazza San Pietro per la fumata delle 19. Questo conclave è già più lungo di quello che porto alla elezione di Joseph Ratzinger. 

18.10

Ha già un account twitter il gabbiano che da circa un’ora staziona sul comignolo della Sistina e che è fissato da milioni di persone che stanno seguendo la diretta.

18.05

Nel 2005 a quest’ora si eleggeva Papa Benedetto XVI.

17.52

I giornalisti accreditati sono già 5600. Molti di loro sono alla prima esperienza in Vaticano e chiedono spesso consigli ai colleghi italiani perchè considerati i più esperti. Nel palco costruito per le tv a farla da padrone sono le tv brasiliane, un segno evidente della grande attesa per un papa sudamericano.

17.50

E’ chiaro ormai che la prima votazione sia andata a vuoto. Intanto ai lati della piazza si sono fermate lunghe code per l’accesso visto che i controlli di oggi sono stati molto più ferrei di ieri. 

17.40

Un sito internazionale di studenti cattolici ha proposta un curioso servizio. E’ una “papa-sveglia” utile a chi aspetta con ansia la nomina del pontefice ma vive in nazioni dal fuso orario “scomodo”. 

17.37

Le tv confermano che il volatile sul comignolo è un gabbiano. In Sala Stampa già si cercano possibili significati e riferimenti biblici. 

17.11

Un volatile si poggia sulla canna fumaria della Cappella Sistina. C’è chi crede sia un piccione, chi un gabbiano chi addirittura una colomba bianca. Sono tutti in attesa di un qualche tipo di segnale.

17.02

Intanto ci informano che se il nuovo papa venisse eletto in questi giorni già da questa domenica potrebbe guidare l’angelus e il 19 marzo, festa di San Giuseppe e giorno festivo in Vaticano, celebrare la prima messa ufficiale come Papa. 

16.50

Dovrebbe cominciare in questi minuti il primo scrutinio pomeridiano. Intanto piazza San Pietro è un puzzle colorato di ombrelli.

16.40

Padre Lombardi, direttore della Sala Stampa, non esclude che il nuovo papa, non appena eletto, possa andare a fare una visista di cortesia al Papa emerito Benedetto XVI che vivrà a Castel Gandolfo ancora per un po’ di tempo.

16.28

Parlando con un vescovo degli Stati Uniti ci confida che da una parte vorrebbe vedere eletto il cardinale Timothy Dolan per dare una impronta più “newyorkese” alla Chiesa e alla curia, quindi più moderna e comunicativa. Ma che anche Sean Patrick O’Malley gli  andrebbe a genio. Non gli dispiacerebbe affatto vedere un Papa in saio e sandali e una Chiesa più vicina agli ultimi.

16.19


Il sito del “The Guardian” ha messo online una esplicativa immagine interattiva. Un comignolo da cui esce del fumo nero, che diventerà bianco nel momento della fumata finale.

12.10

Negli ultimi 3 conclavi sono bastate in media cinque votazioni e mezza per eleggere il Papa. Se anche questo conclave fosse nella media dovremmo avere il nuovo successore di Pietro tra stasera e domani pomeriggio.

 

11.50

La prossima fumata è prevista attorno alle 19. Se ci sarà l’elezione nella votazione intermedia, attorno alle 17 ci dovrebbe essere invece la fumata bianca.

11.45

Anche la seconda fumata è nera. Senza risultati la seconda e terza votazione dentro la Cappella Sistina, oggi pomeriggio altri due scrutini.

 

 11.35

Piazza San Pietro è coloratissima: spettacolare mosaico di ombrelli aperti da migliaia di persone che aspettano la fumata del Conclave.

 

Il programma di domani e dei prossimi giorni:

6.3a: Breakfast at Domus Sanctae Marthae

7.45a: Transfer to Pauline Chapel

8.15a: Mass in Pauline Chapel

9.3a: Lauds in the Sistine Chapel, followed by two rounds of voting

12n: ballots from the morning votes burned, Cardinal electors return to Domus Sanctae Marthae

1p: Lunch

4p: Cardinal electors to Sistine Chapel

4.5p: two rounds of voting

7p: ballots from the afternoon votes burned, Vespers

7.3p: Cardinal electors return to Domus Sanctae Marthae

 

19.50

I cardinali tornano alla Domus Sanctae Marthae dove ceneranno e parleranno del Conclave. Domani li aspetta un doppio turno di votazioni, alle 12 la prima.

19.42

Fumata nera. Arriva la prima fumata che annuncia il primo scrutinio negativo. Adesso i cardinali usciranno e si recheranno alla cena prevista per le 20.15. I voti necessari per avere il nuovo Papa sono 77. 

19.40

Una suora di origini africane recita, sotto i portici di Via della Conciliazione, una preghiera in latino che in genere si dedica al Papa: “Dominus conservet eum, et vivicet eum, et beatum faciat eum in terra, et non tradat eum in animam inimicorum eius”. Intanto la piazza è così piena che la folla è arrivata all’alezza dell’inizio del colonnato.

19.30

Il sito dedicato alla gerarchia cattolica ha preparato uno schema molto utile con tutti i dati relativi al Conclave appena iniziato.

19.23

I cardinali sono insieme da più di due ore. Sicuramente la meditazione prevista è finita e saranno già stati sorteggiati gli scrutinatori. Nel mentre piazza San Pietro si sta riempiendo sempre di più, complice anche la pioggia che ha cessato di cadere. Considerando che i cardinali non sono ancora usciti si può dire che con moltissime probabilità stiano effettivamente votando.

19.06

Ancora nessuna fumata. Anche il Papa Emerito Benedetto XVI sta seguendo la diretta televisiva del Conclave.

18.50

Dovrebbe uscire a momenti dalla Cappella Sistina anche il card Prosper Grech, il cui unico incarico era quello di tenere una meditazione dopo l’extra omnes in quanto non ha diritto di voto.

18.45

Nonostante la pioggia a tratti piazza San Pietro si va riempiendo di fedeli e curiosi, in attesa della prima fumata che potrebbe avere luogo tra le 19 e le 20.

18.27

Piazza San Pietro ospita un buon numero di bandiere verde-oro. Anche in Sala Stampa ci sono numerosissimi giornalisti brasiliani. Il Brasile è la nazione con il più alto numero di diocesi al mondo e porta al Conclave uno dei cardinali favoriti: Scherer.

18.19

Il gruppo di protesta delle Femen torna a farsi sentire in piazza San Pietro con urla e fumogeni. I presenti cercano di arginarli, probabile l’arrivo immediato delle forze dell’ordine.

18.07

Padre Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana,  conferma che non è certo che ci sia subito una votazione e che comunque, in caso di primo scrutinio, ci si aspetta una fumata nera.

17.51

Il Pontificio Consiglio per le Comunicazioni ha creato un’app per vedere dal proprio smartphone Apple o Android, ogni fumata (sia nera che bianca) del comignolo della Cappella Sistina.  L’app include anche biografie di tutti i cardinali e risorse sui passati conclavi. Raccoglie anche la valanga di tweet generati dagli hastag #pope e #conclave.

17.43

Non essendo permessa la presenza di assistenza da adesso in poi i cardinali saranno in totale autogestione

17.40

I cardinali, dopo la chiusura della porta della Cappella Sistina, sorteggeranno gli scrutinatori che avranno l’incarico di leggere i singoli voti.

17.39

Curiosità. Durante il giuramento si è potuta sentire la pronuncia latina con gli accenti di tutti e 5 i continenti. 

17.34

La porta della Cappella Sistina viene chiusa e sigillata. I cardinali la riapriranno solo per tornare all’hotel Santa Marta dove sono ospiti (per la prima volta non si dormirà all’interno). Dopo la meditazione si deciderà se fare una prima votazione.

17.31

Finiti i giuramenti. Il cerimoniere pronuncia l’extra omnes. Rimarranno solalemente il maestro delle cerimonie pontificie Mons. Marini e il maltese Prosper Grech che pur non avendo diritto di voto resterà all’interno della Cappella Sistina per predicare una meditazione ai cardinali presenti.

17.28

La fase del giuramento volge al termine, tocca adesso Tauran che darà l’annuncio del nuovo Papa a Conclave terminato.

17.24

Giura anche il più giovane cardinale presente l’indiano Cleemis Thottunkal, classe 1959.

17.22

C’è grande curiosità attorno ai cardinali Scherer (brasiliano), Scola (italiano) e Dolan (Stati Uniti) dati dai media come possibili candidati.

17.03

Mentre i cardinali sfilano ad uno a uno giurando personalmente e poggiando la mano sulla Bibbia si sta cominciando a formare una grande folla  in piazza San Pietro.

16.56

I cardinali stano recitando il giuramento che li vincola al segreto durante tutta la durata del Conclave.

16.50

I presenti invocano il Veni Sancte Spiritus, ovvero l’assistenza dello Spirito Santo nell’elezione del successore di Pietro. Questa è una delle più antiche preghiere della Chiesa cattolica. Ad alternarsi con il collegio cardinalizio c’è il coro della Cappella Sistina.

16.43

Tutti i cardinali sono al loro posto. Alla fine delle preghiere, con la mano sulla Bibbia, giureranno per la segretezza e la fedeltà alla Chiesa durante il Conclave. Il maestro delle cerimonie pontificie Mons. Marini sta dando diverse indicazioni.

16.37

I cardinali, in ordine di data di creazione, stanno entrando nella Cappella Sistina e si stanno posizionando nei posti che sono stati precedentemente assegnati. Chiude la fila il Cardinale Battista Re in quanto il più anziano.

16.29


La processione sta per iniziare.
A piazza San Pietro si sta cominciando a radunare una certa folla. I cardinali in fila ordinata e recitando le litanie ai santi si sposteranno dalla Cappella Paolina fino alla Cappella Sistina.