Me
Un drone sopra New York
Condividi su:

Un drone sopra New York

Un pilota di Alitalia ha affermato di aver avvistato un piccolo "drone" mentre atterrava all'aeroporto Jfk

07 Mar. 2013

Attorno alle 13.15 di lunedì pomeriggio un pilota di un jet Alitalia in arrivo a New York da Roma ha detto ai controllori del traffico aereo di avere avvistato un piccolo drone, o il modello di un aeromobile telecomandato, mentre si avvicinava all’aeroporto internazionale John F. Kennedy International.

L’avvistamento è stato effettuato mentre volava a circa 450 metri da terra. L’atterraggio del jet Alitalia è comunque avvenuto senza alcun rischio per la sicurezza dei passeggeri.

I funzionari dell’aviazione inizialmente non hanno saputo dare spiegazione di quello che il pilota ha riferito. La Federal Aviation Administration ha detto di voler indagare per l’avvistamento di un “piccolo aereo senza pilota o telecomandato.”

Anche l’Fbi è stata coinvolta nell’indagine. Non è chiaro se l’oggetto sia stato avvistato anche da altri soggetti presenti sull’aereo. Il pilota ha segnalato che “l’oggetto non identificato” era nero e montava delle eliche.

Un funzionario federale ha riferito come non ci sia memoria di altri avvistamenti di droni vicino a New York City, ma ha detto che è possibile che l’oggetto fosse un aeromodello guidato da un civile.

Il New York Police Department ha inviato un elicottero da Floyd Bennett Field a Brooklyn per cercare l’aereo senza trovare alcuna traccia del “drone”. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus