Me
Le donne non possono correre alla maratona di Gaza
Condividi su:

Le donne non possono correre alla maratona di Gaza

L'agenzia Onu per i rifugiati palestinesi ha annullato l'evento in seguito al divieto di partecipazione per le donne imposto da Hamas

06 Mar. 2013

La maratona annuale a Gaza è stata annullata dall’ Agenzia Onu per i rifugiati in Palestina (Unrwa) a seguito di una decisione delle autorità politiche di Hamas di non permettere alle donne di partecipare.

L’Unrwa Gaza Marathon, che si doveva tenere il prossimo 10 aprile, sarebbe stata la terza consecutiva. Hamas ha detto che avere donne in gara violerebbe la tradizione islamica, anche se decine di studentesse palestinesi hanno già partecipato alle due maratone precedenti.

“La decisione dell’annullamento segue le deludenti discussioni con le autorità di Gaza, che hanno insistito che nessuna donna dovrebbe partecipare” si legge in un comunicato dell’ Agenzia Onu.

Il gruppo islamico Hamas è al governo di Gaza dal 2007, quando ha vinto le elezioni contro il movimento rivale palestinese Fatah.

Hamas ha dato un giro di vite sul comportamento che ritiene in contrasto con la sua interpretazione rigorosa dell’Islam. Taher Nunu, portavoce del governo di Gaza, si è detto rammaricato per la cancellazione della maratona, ma ha dichiarato all’agenzia delle Nazioni Unite che le norme locali devono essere rispettate.

“Sottolineiamo che il governo aveva informato l’Unrwa circa le sue riserve per organizzare questo evento, tra cui il mantenimento di alcune questioni relative agli usi e costumi del popolo palestinese.

Non vogliamo che le donne e gli uomini si mescolino nella stessa attività”. Negli anni precedenti, Hamas aveva sostenuto la gara e garantito la sicurezza per il regolare svolgimento dell’evento.

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus