Me

Nudisti al Museo

Il Leopold Museum di Vienna apre al pubblico nudista

Immagine di copertina

Nudisti al Museo

L’occasione è stata servita dal Leopold Museum dove fino al 28 gennaio sarà in corso una mostra sul nudo maschile.

La notizia di dedicare un’intera esposizione esclusivamente alla fisicità maschile, ha già fatto il giro del mondo.

L’idea a qualcuno è piaciuta (se può interessare a me per esempio) perché ricorda quanto, facendo un passo indietro e scavalcando l’era dei calendari e delle soubrettine, il vero piacere per gli occhi era la prestanza fisica dell’uomo, segmento aureo dell’arte classica, matrice della storia dell’arte europea.

Ma la notizia di oggi è relativa ad un’iniziativa che fa un po’ accapponare la pelle, almeno a pensarci. Tra le iniziative interne alla mostra, è stata organizzata una giornata open door per i nudisti.

A quel popolo che sembra vivere solo nelle stagioni calde è stata offerta un’occasione imperdibile, finalmente estemporanea rispetto al calendario nudista, anche se dopo l’orario di chiusura: visitare la mostra vestiti solo della macchinetta fotografica.

“Così mi sento davvero parte della mostra ed è davvero tutto significativo”, dice una visitatrice, nuda. Tuttavia ci sarebbe da indagare la buona fede degli organizzatori, perché in una notte invernale viennese le temperature arrivano a scendere abbondantemente sotto lo zero.

Voi ci sareste andati in mutande?