Me

“Fermiamo la violenza contro le donne!”

Oggi l'organizzazione V-Day lancerà la sua nuova campagna contro la violenza sulle donne: "One Billion Rising"

Immagine di copertina

Fermiamo la violenza contro le donne

Oggi, in occasione del 15esimo anniversario dalla nascita, l’associazione V-Day lancerà la sua nuova campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne nel mondo, One Billion Rising.

Una donna su tre nel corso della sua vita è vittima di abusi, stupri e altre violenze. Questo dato, in scala mondiale, ci porta a una notizia sconcertante: oltre un miliardo di donne a tutt’oggi è costretta a vivere in queste condizioni.

Per iniziativa del movimento nato per mano di Eve Ensler, scrittrice e femminista americana, in ben 167 Paesi fra Europa, Asia, Africa e Nord America, donne e uomini sono invitati a scendere in strada, ballare e manifestare per chiedere la fine di queste atrocità.

È un segno di cambiamento quello che si vuole lanciare, un messaggio di speranza e di sostegno a tutte le donne nel mondo, affinché tutto questo possa finire.

ONE BILLION WOMEN VIOLATED IS AN ATROCITY.

ONE BILLION WOMEN DANCING IS A REVOLUTION.

 

In Italia moltissime città hanno aderito all’iniziativa. Elencarle tutte non è possibile, ma su questo sito potrete trovare l’evento più vicino a voi. Qui alcune tra le principali:

– A Milano l’appuntamento è in piazza Duomo avanti a Palazzo Reale alle 18.45. Alle 19 partirà la canzone dell’inno ufficiale “Break the Chain”.

– A Bologna si partirà da piazza San Francesco con un corteo danzante che arriverà in piazza Maggiore e terminerà alla Montagnola (le organizzatrici consigliano di portare tamburi, percussioni, sonagli e cavigliere). Dalle 19 alle 21 alla Tenda del parco della Montagnola aperitivo con djset. Il ricavato andrà a favore della Casa delle donne.

– A Firenze flash mob alle 15 con pupazzi, performance teatrali e ballo collettivo. Si consiglia di vestirsi in rosso e nero e/o rosa.

– A Roma ci saranno diversi eventi. Si comincia alle 14.30 in piazza del Popolo. Poi alle 16 alla scalinata di piazza di Spagna e alle 16.45 al Colosseo sotto l’arco di Costantino. Alle 17 appuntamento al ponte Mazzini e al piazzale della Stazione Tiburtina. Mentre alle 18.30 si balla alla Casa internazionale delle donne.

– A Oristano si danzerà con Lorella Zanardo attorno alla statua di Eleonora d’Arborea. Seguirà la narrazione pubblica di Gianluca Medas su Eleonora d’Arborea e sulla Carta de Logu, legislazione d’avanguardia sulla violenza alle donne.

– A Trapani si aderisce a One Billion Rising – “Trapani, no violence” – con un flash mob il 14 febbraio alle ore 16 a Villa Margherita organizzato dal “Comitato delle donne”.