Il video dell’accoltellamento nella stazione centrale di Milano
Condividi su:

Il video dell’accoltellamento nella stazione centrale di Milano

Nella serata del 18 maggio un giovane ha ferito due militari e un poliziotto che l'avevano fermato per un controllo di sicurezza

19 Mag. 2017  

Un uomo di 20 anni ha aggredito due militari e un poliziotto durante un controllo di sicurezza nella serata del 18 maggio nella stazione centrale di Milano.

Quando è stato fermato, il ragazzo ha estratto un coltello che aveva con sé e ha colpito l’agente e i militari che gli avevano chiesto i documenti. Le condizioni dei feriti non sono gravi. L’agente semplice è ricoverato all’ospedale Fatebenefratelli, mentre i due soldati si trovano all’ospedale Sacco. 

L’aggressore è nato a Milano da madre italiana e padre maghrebino e aveva precedenti per possesso di droga. In seguito all’episodio due accessi alla stazione sono stati chiusi al pubblico.

Lo scalo ferroviario del capoluogo lombardo è spesso al centro delle polemiche per il problema della sicurezza, soprattutto a causa dei numerosi migranti che arrivano e si fermano in zona in attesa di una sistemazione.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala si è recato nella mattinata del 19 maggio in visita all’agente ricoverato nell’ospedale Fatebenefratelli e ha rassicurato sulle sue condizioni. Ai giornalisti presenti sul posto ha confermato la marcia “Milano senza muri” prevista per il 20 maggio in città il cui annullamento era stato chiesto dal presidente della regione Lombardia Roberto Maroni.

Qui di seguito il video con i momenti dell’accoltellamento nella stazione pubblicato dall’agenzia di stampa Ansa.